CHI SIAMO

KAOS è una compagnia di danza contemporanea che opera sotto la guida di Roberto Sartori e Katiuscia Bozza.

La Compagnia ha uno stile di danza connotato, originale, anticonvenzionale: l'elevato rigore stilistico si affianca a una tensione costante verso bellezza e l'armonia del movimento. La Direzione Artistica è dedita, sin dalla fondazione della Compagnia, alla ricerca artistica, all'esplorazione degli orizzonti della danza contemporanea, alla sperimentazione in commistioni interdisciplinari con altre forme d'arte.

Ufficialmente costituitasi nel 2006, l’Associazione opera in questo ambito in modo non ufficiale da molti più anni, sostenuta dalla passione e dall’impegno dei suoi fondatori.

La compagnia KAOS opera all'interno di Balletto di Firenze, associazione culturale dedita alla valorizzazione e alla promozione della danza contemporanea attraverso l’ideazione, la produzione e la rappresentazione di coreografie con il sostegno della Regione Toscana.

2006

  • Ufficialmente costituitasi nel 2006, l’Associazione opera in questo ambito in modo non ufficiale da molti più anni, sostenuta dalla passione e dall’impegno dei suoi fondatori, Roberto Sartori e Katiuscia Bozza. Vince tre primi premi al Concorso Coreografico Expression: Migliore Coreografia, Coreografia più Particolare e Miglior gruppo Moderno/Contemporaneo. 

2007

  • Vince l’VIII Memorial Alberto Sassi aggiudicandosi la partecipazione a uno dei più importanti festival di danza italiani: il RED di Reggio Emilia al fianco di compagnie come Aterballetto, Kinkaleri.

2008

  • Ha una  importante collaborazione con l’Associazione Musicale Lucchese che ha commissionato al Maestro Roberto Sartori la creazione di una coreografia per l’opera Le Villi di Giacomo Puccini, andata in scena al Teatro del Giglio di Lucca.

2010

  • Si esibisce sulla Terrazza degli Uffizi, con coreografie ispirate a Caravaggio, a pochi metri dai capolavori del maestro Merisi.

2011

  • Attiva importanti collaborazioni con Fondazione Toscana Spettacolo e Arteven che porta la Compagnia a esibirsi in vari teatri toscani e veneti ottenendo grandi risultati sia di pubblico che di critica.

  • Con un accordo con l’Università degli Studi di Firenze, favorisce l’entrata di giovani studenti e neo-laureati nel mondo del lavoro, nel settore della cultura e della gestione dello spettacolo dal vivo. 

2012

  • Mette in scena, in Italia e nella rete dei teatri di Fondazione Toscana Spettacolo, lo spettacolo “Aesthetica”.

  • Ottiene la menzione speciale al celebre Festival Oriente e Occidente DANZ’È di Rovereto, “per la brillantezza interpretativa e tenace dei suoi danzatori e la loro complicità con una corretta costruzione coreografica nell’ambito del balletto moderno-contemporaneo”.

2013

  • Collabora con il Direttore di MaggioDanza, Francesco Ventriglia, che presta un estratto della sua coreografia “Notte Trasfigurata”per la Prima Nazionale di Dal Profondo del Cuore.

  • Mette in scena, "Dal Profondo del Cuore" e "Il Mago di oz", spettacoli che registrano il sold-out in entrambe le prime nazionali

2014

  • Partecipa all’apertura del concerto di Andrea Bocelli, dando vita ai costumi della Sartoria Tirelli per i 60 anni di Firenze Hometown of Fashion.

  • Realizza la produzione Gli Eretici, che va in scena, in anteprima assoluta, presso il Teatro Cantiere Florida il 22 novembre a Firenze.

2015

  • Collabora con il danzatore/coreografo di Aterballetto, Valerio Longo, che ha creato una coreografia intitolata "Endless", presentata in prima assoluta presso il Teatro Magdeburg, Magdeburg (Germania) il 24 maggio.

  • Insieme a NEM Nuovi Eventi Musicali crea uno spettacolo intitolato "Don't Cry" in ricordo di Oriana Fallaci a nove anni dalla scomparsa, presso il Cimitero Monumentale agli Allori di Firenze.

2016

  • Partecipa all’Estate Fiesolana nel Gala “ Giovani Stelle in una Notte d’Estate”.

  • Insieme a NEM crea lo spettacolo “DON’T CRY 4” un omaggio al bluesman Blind Willie Johnson, presso il Cimitero Monumentale agli Allori di Firenze.

  • Partecipa all’evento ESSENCE organizzato dalla Florence University of the Arts di Firenze.

2017

  • Realizza la produzione Cenerentola, che va in scena, in anteprima presso il Teatro Cantiere Florida il 6 e 7 maggio a Firenze.

 

LA COMPAGNIA

  • Alessia Fancelli

  • Chiara Prina

  • Christian Fara

  • Claudia Landone

  • Federica Capozzoli

  • Erika Cucumazzo

  • Annarita Diprizio

  • Stefano Ledda


La direzione artistica

Roberto Sartori

Nato a Roma, inizia a studiare danza al Renato Greco Dance Studio. Nel 1985 entra nella Compagnia Italiana Danza Contemporanea, diretta dallo stesso Renato Greco e Maria Teresa Del Medico. Due anni dopo si trasferisce a Parigi per dedicarsi allo studio della danza classica con il Maestro dell’Opéra Nationale de Paris, Dan Moisev.

Tornato in Italia, studia con i Maestri Victor Litvinov, Margarita Trajanova, Ricardo Nunez, Tuccio Rigano ed altri. Partecipa a trasmissioni televisive Rai e Mediaset, tra cui “Fantastico”, “Buona Domenica”, “Fate il Vostro Gioco”.

Nel febbraio 1989 entra a far parte del Balletto di Toscana, dove rimane fino al 2000 - anno di chiusura della Compagnia - ricoprendo ruoli da solista e primo ballerino, raggiungendo un alto punto di sintesi tra qualità tecniche ed estetiche.

Ha lavorato con coreografi come Hans Van Manen, Robert North, Angelin Preljocaj, Cesc Gelabert, Ed Wubbe, Mauro Bigonzetti, Fabrizio Monteverde, Virgilio Sieni, Stephen Toss, Gianfranco Paoluzi, Nils Christe, Vasco Wellenkamp, Christopher Bruce, e con danzatori quali Carla Fracci e Alessandra Ferri.

Ha danzato in Europa: Spagna, Portogallo, Francia, Svizzera, Lussemburgo, Austria, Croazia, Germania, Polonia, Ungheria, Ucraina; nel mondo: Macao, Singapore, Marocco, Tunisia, Egitto, Kenya, Etiopia, Uruguay, Messico, Stati Uniti, Canada, e in alcuni dei più celebri teatri: Gran Teatro La Fenice (Venezia), Teatro Alla Scala (Milano), Joyce Theatre (New York), Opera del Cairo (Il Cairo).

Dal 2001 insegna e tiene stage di moderno-contemporaneo. Nell’ottobre 2005, insieme a Katiuscia Bozza, dà vita, in qualità di direttore artistico, al corso di alta formazione “KAOS Professione Danza”. Nel 2006, al concorso nazionale “Expression” di Bologna, su 250 gruppi partecipanti, vince assieme alle giovani allieve del corso “KAOS Professione Danza” il 1° Premio “Gruppo Moderno/Contemporaneo”, il 1° Premio Speciale “Migliore Coreografia” e il 1° Premio Speciale “Coreografia più particolare”.

Sempre nel 2006 fonda e dirige con Katiuscia Bozza la Compagnia KAOS Balletto di Firenze.

Sito web: www.robertosartori.it


KATIUSCIA BOZZA

Katiuscia Bozza, nata a San Donà di Piave (VE), inizia lo studio della danza classica sotto la guida di Cristian Ferrier. Nel 1986 vince una borsa di studio presso il “Centro Studi Danza” di Cristina Bozzolini, a Firenze.

Nel 1989 la sua prima volta da protagonista, al Florence Dance Festival, con una coreografia di Orazio Messina. Nel 1990 è solista in uno spettacolo della Compagnia giovanile del “Centro Studi Danza”, in una coreografia di Maurizio Dolcini.

Mentre continua i suoi studi sotto la guida di Barbara Baer, nel 1991 è protagonista in una produzione di Orazio Messina per il Festival Pucciniano a Torre del Lago.

Nel 1992 entra a far parte del Balletto di Toscana, dove coreografi come Hans Van Manen, Angelin Preljocaj, Cesc Gelabert, Mauro Bigonzetti, Fabrizio Monteverde, Virgilio Sieni, Stephen Toss, Vasco Wellenkamp e altri, creano per lei numerosi primi ruoli. Dal 2000 è solista in alcune tra le maggiori compagnie europee (Berlino: Komische Oper Berlin; Basilea: Ballet Basel) e collabora, tra gli altri, con Richard Werlock, William Forsythe, Nils Christe, Jiri Kyliàn, Martino Muller.

Dal 2001 insegna e tiene stage di classico. Nell’ottobre 2005, insieme a Roberto Sartori, dà vita, in qualità di direttrice artistica, al corso di alta formazione “KAOS Professione Danza”. Nel 2006, al concorso nazionale “Expression” di Bologna, su 250 gruppi partecipanti, vince assieme alle giovani allieve del corso “KAOS Professione Danza” il 1° Premio “Gruppo Moderno/Contemporaneo”, il 1° Premio Speciale “Migliore Coreografia” e il 1° Premio Speciale “Coreografia più particolare”.

Sempre nel 2006 fonda con Roberto Sartori la Compagnia KAOS Balletto di Firenze, nella quale ricopre il ruolo di codirettrice.


Gli spettacoli

 

cenerentola | nuova produzione

 

Cenerentola , ultima produzione di KAOS Balletto di Firenze con una coreografia a quattro mani di Roberto Sartori e Christian Fara, mette in scena, in chiave contemporanea, una Cenerentola inusuale che esce fuori dai consueti canoni principeschi di bellezza e ci mostra la sua protagonista in una veste diversa, quasi disagiata rispetto al resto della società.
L’interessante scelta di affrontare l’opera a quattro mani deriva dalla voglia di dare punti di vista allineati nello scopo ma allo stesso tempo diversi nell’approccio. La stessa preferenza viene espressa anche a livello musicale. Le splendide musiche di Sergej Prokof’ev e Gioacchino Rossini vengono unite alternando due partiture, da una parte quella di Rossini e il suo melodramma giocoso e ironico e dall’altra quella più poetica di Prokof’ev. Tra le oltre 300 varianti di questa fiaba, gli autori hanno scelto la più famosa e popolare, quella di Charles Perrault, in cui Cenerentola è una bellissima giovane, orfana di entrambi i genitori, schiavizzata dalla matrigna e dalle sue sorellastre e che giunta la notizia che a corte si terrà un ballo organizzato dal re per trovare moglie al principe, con l’aiuto magico della fata madrina riuscirà ad andarvi e ad avverare il sogno. Tuttavia Cenerentola, secondo il punto di vista dei coreografi Sartori e Fara, non è la bella fanciulla che risponde all’ideale di perfezione fisica, ma un personaggio del tutto nuovo. Annoverabile tra gli emarginati dalla società per i suoi modi, aspetto ed amicizie, svantaggiata, i suoi valori non sono evidenti, ma visibili solo a chi ha la pazienza di conoscerla, di approfondire la sua storia, scoprirla. In una società grottesca come quella descritta, con le sue bruttezze e carente di sensibilità, lei è esclusa perché diversa e la sua bellezza nascosta richiede grandi sforzi per essere apprezzata. Luci e ombre, quindi, su un personaggio che non è così semplice come ce l’hanno sempre dipinto. Le sorellastre e la matrigna restano personaggi importanti della storia con la loro carica di insofferenza e invidia, ma la ritrovata sensibilità del principe e l’appagante lieto fine ristabilirà i giusti equilibri.
I temi trattati non sono, tuttavia, mai gravi ma sempre ricchi di una ironia scherzosa. Infatti i coreografi hanno voluto che questo spettacolo fosse pervaso proprio da profonda ironia e poesia spostandosi tra descrizioni caratteriali più delicate e umori più leggeri e giocosi. Ciò che si ottiene è uno spettacolo adatto a tutti, inserito in un luogo e un tempo indefinito che potrebbe benissimo coincidere con il qui ed ora. Un tema quindi adatto ad un vasto pubblico, dagli adulti, che troveranno davanti a loro uno spettacolo catartico, ai più piccoli, che avranno l’occasione di guardare la storia da un punto di vista diverso, anche se di estrema attualità, e su cui potranno lavorare anche a livello didattico ed educativo.


.Coreografie | Roberto Sartori, Christian Fara

.Lighting Design | Giacomo Ungari

.Musiche | Prokof'ev, Rossini

.Maître de Ballet | Katiuscia Bozza

.Costumi | Stefania Coretti

.Durata | 1 ora circa

 

PROMO VIDEO

Coreografie:

Cenerentola | cor. Roberto Sartori, Christian Fara
Produzione | ©KAOS Balletto di Firenze


GLI ERETICi

.Coreografie | Michele Pogliani, Roberto Sartori, Christian Fara

.Lighting Design | Giacomo Ungari

.Musiche | AA. VV.

.Costumi | Stefania Coretti, Tiziana Barbaranelli, Fabrizio De Angelis

.Photo | Andrea Grandoni, A&A Photoartists

.Video | Christian Doti

.Durata | 1 ora circa

.Maître de Ballet | Katiuscia Bozza

 

"Alcune persone, per propria natura e indole, si staccano dalla consuetudine e affrontano l'esistenza  in modo autonomo. Scomodi, eccentrici, non accomodanti e destabilizzanti, sono per noi motivo di disagio. Spesso li abbiamo imbavagliati, nascosti e uccisi, ma in ultima analisi noi siamo il passato e loro il futuro.”

 

PROMO VIDEO

Coreografie:

  • Storia Di Un Diverso Qualsiasi | cor. Christian Fara

  • A Tesla | cor. Roberto Sartori

  • My Name is Dite | cor. Michele Pogliani

Produzione | ©KAOS Balletto di Firenze


IL MAGO DI OZ | Danza e nuove tecnologie video danno spettacolo

.Coreografie e regia | Roberto Sartori

.Lighting Design | Beatrice Ficalbi

.Musiche | originali di Kousagi Project, AA. VV.    

.Videomapping | J.De Marco, P.Fragola

.Costumi | Stefania Coretti

.Photo | Andrea Grandoni, Christian De Santi

.Video | Christian Doti

.Durata | 1 ora circa

.Maître de Ballet | Katiuscia Bozza

 

"Ispirato al celebre romanzo per ragazzi di L. Frank Baum, lo spettacolo racconta una storia senza tempo che ha fatto crescere generazioni di bambini, unendo una danza virtuosa ed esplosiva a tecnologie avanzate di proiezione video.

Il racconto che vede Dorothy, ragazza che affronta le difficoltà della crescita e il passaggio da adolescente ad adulta imparando il valore di intelligenza, coraggio e cuore, è sostenuto da scenografie all'avanguardia: in scena ci sono forme geometriche sulle quali si realizzano proiezioni in video mapping con le quali i danzatori interagiscono dando vita a un effetto visivo molto coinvolgente, suggestivo, sbalorditivo.

Le musiche sono state create ad hoc dal duo Kousagi Project (Diego Cofone e Chie Yoshida), artisti affermati della scena musicale contemporanea di ricerca."

 

PROMO VIDEO

Coreografie:

  • Il Mago di Oz | cor. Roberto Sartori

Produzione | ©KAOS Balletto di Firenze


DAL PROFONDO DEL CUORE | LA DANZA INTERPRETA I CAPOLAVORI DELLA SCULTURA

.Coreografie | Roberto Sartori, Christian Fara, Paolo Arcangeli

.Lighting Design | Beatrice Ficalbi

.Musiche | AA.VV.

.Costumi | Ritmo del successo, Firenze

.Photo | Andrea Grandoni, Giovanni Vecchi

.Video | Christian Doti

.Durata | 1 ora circa

 

.Maître de Ballet | Katiuscia Bozza

 

"Ispirati dai capolavori di Gian Lorenzo Bernini, Antonio Canova e dal contemporaneo Enrico Ferrarini, i coreografi Roberto Sartori, Christian Fara e Paolo Arcangeli si servono della danza per liberare lo spirito che la scultura ha imprigionato.

La missione dello spettacolo è liberare l’anima dei soggetti imprigionati negli strati di marmo modellato dagli scultori, certi - i coreografi - che nel profondo delle opere giaccia un cuore pulsante.

La performance vede coinvolti otto ballerini che interpretano “Amore e Psiche”, “il Ratto di Proserpina”, “Urlo e Pulsioni” e “Evasioni”, arricchite, ove possibile, da un’esposizione di opere dello scultore Enrico Ferrarini e da un percorso visivo esplicativo dello spettacolo, da godere prima che si apra il sipario. Un’idea per agevolare la comprensione della danza contemporanea ai non addetti ai lavori."

 

PROMO VIDEO

Coreografie:

  • In | cor. Paolo Arcangeli

  • Il Ratto di Proserpina | cor. Roberto Sartori

  • Appeal | cor. Christian Fara

Produzione | ©KAOS Balletto di Firenze


AESTHETICA | LA BELLEZZA È IN MOVIMENTO

.Coreografie | Roberto Sartori, Christian Fara

.Lighting Design | Beatrice Ficalbi

.Musiche | AA.VV.

.Costumi | Ritmo del successo, Firenze

.Photo | Andrea Grandoni, Angelo Busonera

.Video | Teatro Camploy, Verona

.Durata | 1 ora circa

 

.Maître de Ballet | Katiuscia Bozza

 

"Stile, energia ed emozione sono l’anima di questa produzione. Qui i coreografi, Roberto Sartori e Christian Fara, si confrontano con lo scopo comune di generare bellezza e cercano il bello da punti di vista differenti, con la volontà di trovare altre vie per raggiungere forme ed emozioni esteticamente appaganti. 

È la ricerca di un piacere puramente epicureo che possa arrivare in modo diretto agli occhi dello spettatore, emozionarlo e coinvolgerlo, regalandogli una nuova bella esperienza."

 

PROMO VIDEO

Coreografie:

  • Sublime | cor. Roberto Sartori

  • Amore + Psiche | cor. Christian Fara

  • Storia Rom-Antica | cor. Roberto Sartori

Produzione | ©KAOS Balletto di Firenze


TOUR 2018/19


Sostenitori

 

press

press pack

Scarica in italiano  |  Download in english

rassegna Stampa | WEB

rassegna stampa I Video